Genitori e bimbi

Il corpo in gioco - arte, creatività e riciclo

Laboratori espressivo-creativi "Per genitori e per bambini" a cura di Laura Salmoiraghi psicologa psicoterapeuta funzionale, Ornella Corona pedagogista clinica psicomotricista funzionale

"il bimbo che non gioca non è un bambino, ma l'adulto che non gioca ha perso per sempre il bambino che ha dentro di sé" Pablo Neruda

Struttura del progetto

Il progetto prevede due laboratori paralleli nei quali i genitori lavorano su di sé e i bimbi giocano in un laboratorio tutto per loro.
Alla fine del ciclo di 6 incontri svolgeremo due laboratori in compresenza (totale 8) di bambini e genitori per sperimentare ciò che si è appreso e vissuto precedentemente.

Nuovi laboratori - Obiettivi e metodi per i genitori

• Riscoprire se stessi come genitori competenti attraverso il gioco, il movimento e l'interazione con gli altri attraversando importanti tematiche

Obiettivi per i bambini

• Sviluppare la manualità e lo spirito d'osservazione; consentire lo sviluppo di autostima e responsabilità e comprendere il rispetto delle regole e il valore della socializzazione; stimolare la creatività e insegnare ai bambini il rispetto per l'ambiente ed il riciclo.

Nuovi laboratori per i genitori:

Tematiche:
• Le nostre rigidità- la tenerezza dei cuccioli.
• I nostri limiti- saper fermare i bambini.
• Il gioco- a che età smettere di giocare?
• Il magico- a che età smettere di credere alla magia?

I laboratori rivolti ai genitori promuovono non solo un momento di gioco inteso come "mettersi in gioco " ma anche una riflessione sulle modalità di crescita come persone e come genitori.

Il tema delle rigidità è affrontato per comprendere quali schemi comportamentali mettiamo in atto nella vita di tutti i giorni con i nostri figli e non solo. I limiti, che ognuno di noi ha, sono forza e debolezza e creano, se non sono portati alla consapevolezza, difficoltà di dare il contenimento emotivo adeguato ai nostri figli. Il gioco, parte integrante della vita, viene perso di vista nella sua unicità di momento creativo ed espressivo nel quale emergono il nostro sentire e il modo di rapportarci con gli altri. Il magico, inteso come passaggio, come momento di trasformazione, di indefinitezza e anelito per la realizzazione di un desiderio, viene spesso perduto crescendo, lasciando un grosso vuoto, una mancanza nel rendere onore a ciò che è la nostra spiritualità e il nostro credere nella vita e che qualcosa "puo' accadere".

Nuovi laboratori per bambini

Il gioco è l'espressione naturale del bambino. E' un momento per socializzare, per conoscersi, per liberare la propria creatività. Attraverso un percorso guidato, che comprende diverse tipologie di gioco (musicale, di aggregazione, di interpretazione), si incoraggiano i bambini ad usare e alimentare la loro più grande risorsa: la fantasia.

Dedicarsi al gioco è un modo per imparare divertendosi, acquisendo maggiore consapevolezza di se stessi e delle proprie capacità. Il gioco, inoltre, stimola nel bambino la capacità di osservazione, la conoscenza delle proprie potenzialità sensoriali, la coordinazione motoria e la curiosità per il mondo. Favorendo lo sviluppo di una sensibilità più articolata e la formazione di adulti meno impermeabili alla
creatività e aperti al "magico". Nell'azione del gioco, il bambino è pienamente attivo e partecipa alla costruzione della propria esperienza, arricchendo le sue capacità espressive e cognitive.

Toccare, manipolare, strappare, tracciare, dipingere, disegnare, immaginare, sperimentare, recuperare, inventare, costruire, realizzare...Ma anche: Condividere, osservare, saper vedere, permettere, ascoltare, donare...Durante i laboratori i bambini conosceranno varie tecniche seguendo il principio: "imparare giocando". Il gioco, oltre che svago, diventa così uno strumento educativo unico perché avvince il bambino coinvolgendolo in un'esperienza ludica che gli consente di crescere in capacità. Attraverso la manipolazione dell'argilla, la produzione della carta crespa, il collage, la pittura e la trasformazione di materiali di recupero, sarà messa in gioco la loro fantasia, svilupperanno manualità e spirito d'osservazione.

Requisiti degli spazi:

Occorrono due spazi laboratoriali nettamente separati per la sessione dei genitori e quella dei bambini.

Giorni ed orari:
sabato 16,30-18,45 per due fasce d'età:
16,30-17,30 anni 2-5
17,45-18,45 anni 6-10

Costi:
50 Euro di rimborso spese per laboratorio bambini
50 Euro di rimborso spese per laboratorio genitori
Occorrente:
abiti comodi e calze antiscivolo (sia per i bimbi che per i genitori)
Raccomandazioni:
si richiede puntualità nell'arrivo all'orario delle sessioni, l'ingresso alla sala con piedi nudi o con calze antiscivolo, si prega di spegnere sempre il telefono cellulare.


Io e te...un momento insieme
percorsi per mamme, papà, genitori e bambini 

Caratteristiche.

Percorsi di cinque incontri, della durata di un'ora.
Mamme (o papà o entrambi i genitori) con il loro bambino.
Fasce d'età:
0-12 mesi
12-36 mesi
3-6 anni

Descrizione

Questi percorsi si pongono come obiettivo quello di creare uno spazio di vicinanza e comunicazione tra mamma e bambino. Spesso i ritmi frenetici, le tensioni, le preoccupazioni, lo stesso ambiente domestico impediscono il ritrovarsi e il gustarsi un momento assieme. Si creano così delle incomprensioni, che spesso ci si porta avanti impedendo di comprenderci e relazionarsi serenamente.

L'obiettivo è creare dei momenti di benessere e sostenere una genitorialità vissuta con gioia! Attraverso giochi, movimento, musica, contatto, rilassamento massaggio (infantile tecnica AlMl e con l'utilizzo del rebozo, fascia messicana). Con vari supporti e piccole meditazioni, mamme e bambini possono sperimentare un momento di benessere tutto proprio.

L'apertura di canali di comunicazione che passino attraverso l'empatia e lo sviluppo di un maggiore contatto con il momento presente, qui e ora, (elemento fondamentale per raggiungere più serenità per se stessi e per i bambini). Rappresentano importanti obiettivi del percorso, che verrà perseguito rispettando sempre gradualità e l'essere di ciascuno dei partecipanti. Ogni incontro e ogni percorso nel suo complesso sono diversi e tengono conto dell'energia e dei bisogni del gruppo.

Gli strumenti proposti poi sono utilizzabili anche a casa, diventando così un supporto nella vita di tutti i giorni.
Un momento per rafforzare la relazione, ascoltarsi, comprendersi divertendosi insieme.
Durante gli incontri ci sarà anche la possibilità di confrontarsi su difficoltà, esigenze, dubbi presenti o che potranno sorgere durante il percorso.

I percorsi sono ideati e condotti da Francesca Sfriso, dottoressa in Scienze dell'educazione, insegnante AIMI massaggio infantile, consulente educativa.

© 2022 Valdarnolistico. Tutti i diritti riservati.
Creato con Webnode
Crea il tuo sito web gratis! Questo sito è stato creato con Webnode. Crea il tuo sito gratuito oggi stesso! Inizia